Pubblicato da: sergiolapenna | 1 aprile 2009

LAPENNA: POCHE SOLUZIONI DA REGOLAMENTO URBANISTICO

“Mentre il Governo Berlusconi si è impegnato per poter raggiungere un’intesa con le Regioni sul Piano casa che consentirà non solo il rilancio del settore dell’edilizia ma, soprattutto, avrà finalità di miglioramento della qualità architettonica esistente, di riduzione sensibile dei consumi energetici e di utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, il Comune di Potenza ha, invece, agito da sempre unilateralmente nell’iter di stesura prima, e di approvazione poi, del nuovo regolamento urbanistico”. È quanto dichiara il consigliere del gruppo regionale di Forza Italia verso il Pdl, Sergio Lapenna.

“A livello nazionale – prosegue Lapenna – si è cercata la massima collaborazione tra le parti interessate per addivenire ad una soluzione più ampiamente condivisa, mentre il Comune di Potenza ha sempre agito unilateralmente, proponendo un documento non condiviso, ma imposto dall’alto. Oltretutto – continua Lapenna – il progetto urbanistico non ha tenuto conto delle proposte pervenute dalle Associazioni di settore che prospettavano dei miglioramenti, tant’è che è stato approvato con una maggioranza risicata. Infatti, proprio su questo importante provvedimento sono venute fuori le spaccature all’interno della coalizione che amministra la città capoluogo. In ogni caso, spetterà alla Regione approvare il testo definitivo di un Regolamento presentato come un modello innovatore, riformista e avanzato, ma su cui è difficile immaginare degli interventi migliorativi sugli scempi già realizzati nella nostra città”.

“Ma soprattutto – a parere di Lapenna – non servirà a calmierare i prezzi eccessivi degli immobili. Una importante soluzione – conclude Lapenna – potrà, invece, venire dal Governo che si è impegnato anche ad aprire un tavolo di confronto con le Regioni e le autonomie locali per la definizione, nel nuovo Piano casa, anche di alcune modalità per poter soddisfare il bisogno abitativo delle famiglie e di categorie sociali che si trovano in particolari condizioni di disagio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: