Pubblicato da: sergiolapenna | 21 luglio 2009

LAPENNA (FI-PDL) SU MASTER IN CANADA DI PERSONALE SANITARIO

Il consigliere regionale del Gruppo di Forza Italia verso il Pdl, Sergio Lapenna, ha riferito che, nel corso della seduta odierna del Consiglio regionale, ha ricevuto risposta ad un’interrogazione presentata riguardo a una delibera di Giunta, con la quale si è disposta la partecipazione del personale del sistema sanitario regionale ad un corso di alta formazione in management, organizzato dall’Università di Montreal in Canada. Infatti, l’avviso prevedeva la concessione per la partecipazione al Master di 5 borse di studio per un importo di circa 46 mila euro cadauna, per un totale pari a 231 mila euro.
Senza entrare nel merito del provvedimento – aggiunge Lapenna – ciò che ci riguarda è la legittimità della procedura adoperata per la stesura della delibera. Innanzitutto – ha affermato Lapenna – il provvedimento, basato sulla opportunità dello sviluppo di competenze manageriali di elevato profilo, riferito a figure e professionalità dipendenti del ruolo amministrativo del sistema sanitario regionale, non è stato adeguatamente pubblicizzato, in modo da consentire ai soggetti interessati la partecipazione al corso. Tant’è che, come ha rilevato lo stesso assessore, l’espletamento della selezione al Master avveniva un mese prima della adozione della delibera da parte della Giunta regionale. Pertanto, il Dipartimento Formazione ha ritenuto che non sussistevano le condizioni per il riconoscimento e l’ammissibilità delle spese occorrenti per la borsa di formazione e, di conseguenza, non ha dato corso ai conseguenti adempimenti procedurali.
Attraverso l’interrogazione – sostiene Lapenna – si è messo in evidenza la mancanza delle garanzie necessarie per l’accesso a tutti gli aventi diritto, salvaguardando il principio dell’imparzialità e della trasparenza sanciti in materia di ordinamento delle Pubbliche amministrazioni, allorché si attribuiscono poteri discrezionali ed insindacabili in questo tipo di scelte. Di fronte a questi comportamenti – conclude Lapenna – si rimane perplessi, ma soddisfatti del risultato ottenuto, poiché il bando è stato riscritto e pubblicato in maniera adeguata in modo da dare la possibilità di accedere a tutti gli aventi diritto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: