Pubblicato da: sergiolapenna | 30 novembre 2009

06 Febbraio 2009 – LAPENNA SU MANCATA ATTUAZIONE ACCORDI REGIONE – ENI

(ACR) – Il consigliere regionale Sergio Lapenna (Fi-Pdl), ha presentato un’interrogazione al Presidente della Giunta regionale in merito alla mancata attuazione del protocollo di intenti firmato tra la Regione Basilicata e l’Eni nel 1998 per le estrazioni petrolifere.

“Nel protocollo – dichiara Lapenna – si affermava la necessità di conseguire, nelle aree interessate all’estrazione, uno sviluppo economico e sociale duraturo, equilibrato e rispettoso delle tradizioni e delle vocazioni del territorio, prevedendo una serie di interventi per accelerare lo sviluppo socio – economico e per assicurare il rilancio produttivo ed occupazionale del territorio. In particolare – sottolinea il consigliere – tale documento annunciava la costituzione di un Osservatorio ambientale, la realizzazione di un sistema di monitoraggio ambientale, la creazione di una società energetica regionale, oltre alla istituzione in Basilicata di una sede della Fondazione Mattei e di borse di studio e corsi di specializzazione sui temi dell’ambiente, dell’energia, del management delle risorse e dell’innovazione tecnologica”.

“In buona sostanza – afferma Lapenna – il protocollo d’intenti sottoscritto considerava lo sfruttamento della risorsa petrolifera nell’ambito di una visione complessiva di rilancio imprenditoriale del territorio regionale e lo legava alla definizione ed attuazione di una adeguata politica energetica quale volano per un significativo processo di sviluppo. Ma nulla di tutto ciò si è verificato tant’è che, da un’interrogazione parlamentare, è emerso che solo il 48 per cento circa degli interventi previsti nell’accordo sono stati attuati. Di qui – aggiunge Lapenna – la necessità che il Governo regionale ponga in essere azioni di controllo e di accelerazione delle procedure di realizzazione del programma concordato, con particolare riferimento alle clausole relative al rilancio economico ed allo sviluppo produttivo del territorio e alle azioni di tutela e valorizzazione ambientale. Il consigliere Lapenna ha quindi chiesto di conoscere “quali azioni la Regione Basilicata intende porre in essere per dare completa attuazione e per accelerare la realizzazione del protocollo di intenti sottoscritto con l’Eni, visto che sono trascorsi più di dieci anni dalla sottoscrizione dello stesso”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: