Pubblicato da: sergiolapenna | 2 dicembre 2009

11 Marzo 2009 – CRISI, LAPENNA: NECESSARI MAGGIORI AIUTI ALLE FAMIGLIE

(ACR) – “La crisi economico – industriale della Basilicata sta assumendo dimensioni drammatiche e sempre più famiglie vivono sulla soglia della povertà”. È quanto dichiara il consigliere regionale di Forza Italia verso il Pdl, Sergio Lapenna.

“Le ultime rilevazioni statistiche – afferma Lapenna – dipingono una Basilicata sull’orlo del baratro, tracciando un quadro impietoso che coinvolge indistintamente tutti i settori produttivi. E’ pur vero che non bisogna coinvolgere indiscriminatamente un’intera comunità, ma è altrettanto vero che la crisi dell’economia sta attraversando pesantemente la nostra regione. Senza voler fare sterili polemiche e al di là della grave crisi internazionale che si ripercuote anche nella nostra realtà territoriale, è pur vero che dal 1995 in poi nella politica regionale è mancata completamente una seria attività di programmazione, prima, e di verifica e controllo, poi, sui risultati raggiunti, tant’è che oggi la nostra regione è quella maggiormente penalizzata nel Mezzogiorno. La politica scellerata, portata avanti dal Governo di centro sinistra fino ad oggi, è stata quella di amministrare senza una programmazione economica e finanziaria, ma con provvedimenti tampone, puntualmente valutati negativamente dalla Corte dei Conti”.

“Mancano, inoltre – continua Lapenna – un Piano energetico ed un nuovo Piano sanitario, indispensabili per il nostro territorio. Negli ultimi anni – aggiunge Lapenna – si sono succeduti tutti i programmi Por fotocopia dei precedenti, che già non avevano raggiunto gli obiettivi prefissati. I finanziamenti a pioggia, la politica clientelare hanno costruito un sistema economico fragile e senza alcuna garanzia che oggi non solo sta dimostrando i suoi limiti, ma sta mettendo sul lastrico interi nuclei familiari. Tutto questo senza dimenticare che, nonostante, nella nostra regione siano piovute infinite risorse europee, statali e regionali, l’apparato produttivo economico ha prodotto un unico risultato: la disoccupazione. Oggi la maggior parte delle aziende sono in crisi e, di conseguenza, molte famiglie lucane vivono in una condizione di grave disagio. Le misure poste in campo a livello regionale sono insufficienti a fronteggiare la drammaticità della situazione e le famiglie in difficoltà sono in continuo aumento”.

“È necessaria oggi più che mai – a parere dell’esponente di Fi – l’applicazione di una politica riformista e riformatrice mirata soprattutto alla ‘accelerazione ed alla semplificazione degli interventi’. Non più – conclude Lapenna – una politica di mero assistenzialismo che ha prodotto i danni economico – sociali sotto gli occhi di tutti, ma un processo di programmazione complessivo ed esaustivo, che aiuti concretamente le famiglie in difficoltà, con una serie di interventi utili, ma soprattutto tempestivi”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: