Pubblicato da: sergiolapenna | 11 aprile 2011

LAPENNA (UDEUR-PPS):3 DOMANDE A VICECONTE

La possibilità di rinegoziare gli accordi sottoscritti con l’Eni sulle estrazioni petrolifere e il Patto Basilicata che si apprestano a sottoscrivere il sottosegretario Guido Viceconte ed il Presidente De Filippo, devono oggi fondarsi su azioni concrete altrimenti si rischia non solo l’ennesimo fallimento della politica lucana, ma sicuramente si ipoteca pesantemente il futuro della nostra regione.. È quanto dichiara il segretario regionale di Udeur- Popolari per il Sud, Sergio Lapenna. La questione petrolio – afferma Lapenna – da sempre rappresenta una questione molto scottante, poiché è frutto di una serie di errori del passato che hanno alimentato molte polemiche ,ma non hanno prodotto i risultati sperati in termini di economia e sviluppo. Oggi – sottolinea Lapenna- in occasione della visita del sottosegretario Viceconte e alla luce delle ultime vicende lucane, mi preme porgli tre domande fondamentali. La prima – afferma Lapenna – riguarda la famosa card per lo sconto benzina, più volte annunciata, (tant’è che è stato il cavallo di battaglia della campagna elettorale del Pdl) ma ancora non operativa. E’ giusto chiedersi quale valore assume oggi visto il costo in costante crescita dei carburanti, il che fa pensare che si tratta di un provvedimento irrisorio per i lucani, rispetto agli alti interessi e profitti delle compagnie petrolifere che estraggono idrocarburi in Val d’Agri, ma soprattutto è importante chiarire la tempistica, poiché più volte è stata annunciata come imminente la consegna della card ai patentati lucani che, invece, continuano a pagare la benzina con un costo anche più elevato rispetto alle regioni confinanti. La seconda domanda – aggiunge Lapenna – riguarda lo stanziamento dei fondi per gli alluvionati lucani che si sono visti riconoscere lo stato di calamità ma, a distanza di oltre un mese dagli eventi calamitosi e con l’approssimarsi della stagione estiva, ancora non hanno ricevuto risorse per poter mettere in opera i necessari interventi di ricostruzione o di ripristino delle proprie aziende. A fonte della promessa di garantire subito almeno 5 milioni di euro, nasce un’amara riflessione che conferma, ancora una volta, che esistono due Italie che viaggiano a velocità diversa, visto che i fondi che vanno al Nord sono sempre più solerti. Non si può non appoggiare la protesta degli agricoltori e del metapontino e del Marmo -Platano-Melandro che hanno subito danni enormi ma che, ad oggi ,ancora non hanno ricevuto alcun aiuto concreto, se non le solite promesse propagandistiche. La terza domanda – continua Lapenna – è come si procede alla selezione ed al reclutamento del personale presso gli Enti lucani, le cui nomine spettano al Governo, se in questo caso, proprio per distinguersi dal centro sinistra, verranno adottati criteri di trasparenza e meritocrazia, tanto cari ad alcuni Ministri del Governo Berlusconi, oppure si opta per il più conosciuto sistema, collaudato da anni, dal centro sinistra. Oggi – conclude Lapenna- nell’attuale quadro di crisi generale non possiamo permetterci false promesse, ma dobbiamo lavorare nell’esclusivo interesse dei lucani. Occorre creare un sistema di imprese piccole e medie direttamente integrato che possa realmente contribuire allo sviluppo e quindi alla creazione di nuova occupazione, sfruttando le risorse e le potenzialità locali, investendo sui settori strategici della nostra economia, ma è indispensabile investire anche nella rete infrastrutturale senza ritardi , altrimenti rischiamo nei prossimi anni un vero e proprio isolamento, fino alla cancellazione delle nostre piccole realtà. POTENZA, 11/04/2011

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: