Pubblicato da: sergiolapenna | 18 maggio 2011

Udeur-pps anche i giovani lucani in via di estinzione

 

L’ultimo studio del Censis mette in rilievo che negli ultimi 10 anni ci sono stati 2 milioni di giovani in meno e, che entro il 2020, 8 milioni di anziani usciranno dal mercato del lavoro, ma non ci saranno abbastanza giovani per sostituirli, visto il calo del tasso demografico. In Basilicata il fenomeno potrebbe arrivare ad assumere contorni drammatici sia per il basso tasso di natalità sia perchè le possibilità di lavoro sono ridotte al minimo. È quanto dichiara il segretario regionale di Udeur- Popolari per il sud, Sergio Lapenna. L’Italia perde progressivamente un notevole numero di giovani per “inattività volontaria”, ossia persone non interessate né allo studio né al lavoro, un’apatia che si va sempre più diffondendo , tant’è che “molti giovani guardano all’inattività come ad un’alternativa possibile di vita”.

Tutto ciò – commenta Lapenna- avviene nell’indifferenza generale della politica e delle istituzioni che invece dovrebbero considerare tale problematica come un vero e proprio campanello di allarme. L’unica che sostiene il peso e i costi di tutta questa situazione è la famiglia che funziona sempre più come un ammortizzatore sociale. Ma i dati parlano chiaro evidenziando che per i laureati, l’accesso al mercato del lavoro è ancora più difficile che per i diplomati e, solo il 67% trova un impiego a tre anni dal completamento degli studi, contro il 70% di chi ha un diploma e l’84% dei laureati degli altri paesi dell’Unione Europea. Inoltre, altro dato sconcertante, secondo una ricerca dell’Eurispes, è che la laurea è inutile per il 20% dei lavoratori, che sono impiegati, invece, in lavori sotto-qualificati, ma ancora più impressionante è il numero dei lavoratori con titoli di studio “incoerenti” con l’attività svolta, che caratterizza addirittura la metà della popolazione. Con queste prospettive di carriera – conclude Lapenna – mi chiedo che futuro avranno i giovani se non si mettono in campo una serie di politiche e di interventi programmati affinchè i giovani possano avere prospettive migliori e tornare ad investire sulle proprie capacità e potenzialità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: