Pubblicato da: sergiolapenna | 15 ottobre 2012

LAPENNA (UDEUR-PPS): LE SCELTE DEL GOVERNO COMPROMETTONO L’IDENTITA’ DELLA BASILICATA

La Regione Basilicata che, dopo tanti anni, sembrava aver preso la direzione giusta in tema di petrolio mettendo al centro la tutela del territorio e la salute dei cittadini, oggi rischia grosso se il Governo  toglierà, di fatto, la competenza alle regioni in materia di energia. E’ quanto dichiara il segretario regionale di Udeur-Popolari per il sud Sergio Lapenna .  Ancora una volta – sottolinea Lapenna – i lucani rischiano di essere illusi, poiché la scelta del Governo  potrebbe annullare qualsiasi possibilità di trattativa con le compagnie petrolifere che non avranno più bisogno di chiedere i relativi permessi per  poter perforare il nostro  territorio . Per di più- continua-  verrebbero meno  tutti gli accordi presi dal Governo regionale con le compagnie petrolifere e, soprattutto, diventerebbe inefficace la moratoria votata non molto tempo fa in seno al Consiglio regionale. Il quadro è allarmante perché comporterebbe un ulteriore danno per la nostra regione che ha investito molto sugli  introiti del petrolio. Oggi la Basilicata, complice una politica debole e non all’altezza del momento delicato, vive uno dei momenti più difficili rischiando addirittura la cancellazione se andrà in porto il progetto delle macroregioni.  Ipotesi non del tutto irragionevole, vista la difficile situazione economica e l’esigenza di tagli radicali per poter mantenere in ordine i conti pubblici. Pur condividendo una scelta di risparmio – sostiene Lapenna-  soprattutto in un ottica di eliminazione degli sprechi e razionalizzazione delle risorse, non posso approvare scelte di questo tipo che avrebbero in ogni caso un forte impatto sui territori, poichè determinate decisioni vanno prese attraverso un necessario percorso di condivisione con le popolazioni. Inoltre – conclude Lapenna –  la tutela dell’ambiente e delle risorse del territorio non costituiscono  beni di natura  contrattabile, ma appartengono prima di tutto alla comunità, ecco perché è fondamentale impegnarsi affinchè la  Basilicata non diventi, per l’ennesima volta, preda di poteri forti che tenderanno ad annullare l’identità di un territorio per potersi impossessare delle proprie ricchezze.
Potenza , 15/10/2012

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: